Strisce blu Alberobello: estese le aree in abbonamenti

di Redazione GoValleDItria giovedì, 1 settembre 2016 ore 07:45
Fino al 30 giugno 2017 

ALBEROBELLO - Da oogi, 1 settembre 2016  fino al 30 giugno 2017, sarà consentito utilizzare, da parte di tutti i possessori di abbonamento parcheggio zona A, le aree blu della zona  B di via Morea e Largo Martellotta Pietra Ficcata, senza adeguamento della segnaletica, ma utilizzando lo strumento dell’informativa diretta  sugli abbonamenti, a valere nel periodo indicato.
 
La ditta concessionaria dei parcheggi pubblici a pagamento del Comune di Alberobello,  si è resa disponibile  nell’immediatezza  alla adozione del provvedimento che si intende migliorativo del servizio stesso. La decisione è avvenuta a seguito dell’incontro organizzato lo scorso 13 luglio presso la Sala Consiliare del Comune di Alberobello, su convocazione della ditta da parte del  Sindaco di Alberobello, Michele Longo. Durante l’incontro il primo cittadino, aveva chiesto alla ditta appaltatrice del servizio pubblico, di assicurare quegli interventi necessari ad eliminare le
criticità riscontrate nella gestione dei  parcheggi. 
 
A seguito del provvedimento, sarà consentito a tutti i possessori di abbonamento, di usufruire  anche di questi spazi per potersi recare con comodità presso tute le attività commerciali di Largo Martellotta, Via De Amicis etc etc.
 
Il Comune di Alberobello ha siglato il contratto con l’ABACO SPA fino al 2018. Allo scadere tutte le attrezzature (23 parcometri, 4 cambia monete, 1 palmare, biciclette  a pedalata assistita,  1 conta monete etc etc) diventeranno di proprietà diretta dell’Ente.
 
 
Tempo stimato di lettura: 30''

Attibuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Valle d'Itria social







Commenti recenti

  • taranto nino

    forse é opportuno aggiiugere una piantina con il percorso alternativo

    Mostra articolo
  • Moretti Lorenzo

    Tutto molto bello, fare prevenzione e' sempre meglio che intervenire quando il fattaccio e' gia' avvenuto. A proposito che ne dite di redarguire...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!