Cisternino, aumento tassa sui rifiuti illegittimo

di Redazione GoValleDItria sabato, 28 gennaio 2017 ore 18:55

Le opposizioni consiliari chiedono le dimissioni dell'Assessore al Bilancio

CISTERNINO – Riceviamo e pubblichiamo un comunicato giuntoci in redazione da parte delle opposizioni comunali di Cisternino, Partito Democratico e Cisternino Insieme,  inerente l’ordinanza del Tar di Lecce riguardo le tariffe Tari 2016, con la quale ordina la sospensione della delibera comunale. Pertanto, le stesse opposizioni chiedono le dimissioni dell’Assessore al Bilancio, Stefano Guarini.
 
Di seguito il comunicato.
 
Abbiamo dall’inizio considerato le Tariffe TARI 2016 sconsiderate e inique. Ora il TAR Lecce ci da’ la ragionevole certezza che siano pure illegittime dal punto di vista giuridico, in quanto la relativa delibera è stata approvata oltre i termini fissati dalla legge.
 
SCONSIDERATE: nel piano tariffario sono stati compresi costi non dovuti (come la nuova gara per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti, il cui appalto non è mai iniziato).
 
INIQUE: a pagare sono le famiglie più numerose e alcune tipologie di attività produttive.
 
ILLEGITTIME: il Ministero delle Finanze ha inviato a novembre una nota al Comune nella quale chiedeva l’annullamento in autotutela della delibera in questione, pena il ricorso al TAR. L’amministrazione non ha rispettato la richiesta del Ministero, ne’ si è costituita per l’udienza che avrebbe deciso per la sospensione dell’efficacia della delibera. Risultato: Il Tar ordina la sospensione della delibera e c’è la ragionevole certezza (visti i precedenti giurisprudenziali univoci) che bocci definitivamente l’aumento delle tariffe.
 
L’Amministrazione colpevolmente sta omettendo di informare la cittadinanza, che in molti casi potrebbe omettere del tutto di pagare la terza rata e che in ogni caso ha diritto al rimborso di quanto pagato in più rispetto al 2015. Altro che la tanto sbandierata trasparenza!  Inutile aggiungere che tutto ciò determinerà problemi per gli equilibri di bilancio.
 
Ci auguriamo che l’Amministrazione accerti le eventuali responsabilità degli Uffici, fermo restando la responsabilità politica, in particolare dell’Assessore al Bilancio, che tanto si appellava a legalità e trasparenza dell’azione amministrativa quando era tra i banchi dell’opposizione. Tragga ora le dovute conseguenze e si dimetta!
 
 
Tempo stimato di lettura: 30''

Attibuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Valle d'Itria social







Commenti recenti

  • StevensibEX Stevensib

    aOur company offers a wide variety of non prescription products. Visit our health site in case you want to feel better with a help of health...

    Mostra articolo
  • MicahWekXJ MicahWek

    Our company offers supreme quality health products. Visit our health contributing website in case you want to strengthen your health....

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!