Crescono i mutui ma consolidano una fase di cedimento. Brindisi la provincia più brillante

di Redazione GoValleDItria lunedì, 6 febbraio 2017 ore 15:47

A trainare la salita sono stati soprattutto i mutui di acquisto

Rallenta ma prosegue la crescita del volume di mutui erogati in Italia. Complessivamente nei primi 9 mesi del 2016 sono i finanziamenti destinati alla “casa” sono cresciuti di oltre il 50% rispetto all’anno precedente. A trainare la salita sono stati soprattutto i mutui di acquisto, specialmente grazie a al ritorno dei giovani sul mercato immobiliare (approfondimenti su http://www.spaziomutui.com/libro/mutuo-prima-casa-giovani.htm).

In Puglia come si sono dimostrati i residenti? Il trend durante l’anno è stato brillante per i primi 6 mesi, ma il periodo che va da giugno e settembre ha visto i pugliesi distogliere l’attenzione dal mattone: in tre mesi, rispetto allo stesso trimestre dell’anno prima, c’è stata una contrazione superiore al 7%.

Secondo l’analisi fatta da Tecnocasa il comportamento a livello di province è stato abbastanza disomogeneo. In particolare l’unica provincia che non ha subito alcuna contrazione è stata solo Lecce, che ha visto rallentare le erogazioni dei mutui, mantenendo comunque un trend superiore al 3% nell’ultimo trimestre, che le hanno permesso di chiudere i 9 mesi con un aumento quasi pari a 30%. Contrazione molto contenuta, al di sotto di un punto percentuale per Foggia, che chiude con più del 26%.

Nonostante la contrazione dell’ultimo periodo la provincia che ha chiuso con il maggior volume di mutui erogati è stata Brindisi con oltre 35% in più, seguita da  Barletta-Andria-Trani con un aumento del 25%, seguita da Taranto con circa il 20% e quindi a chiudere Bari con circa il 18%. Taranto ha perso molto terreno proprio nella parte finale dell’anno, avendo perso oltre l’11% di erogazioni di mutui rispetto al trimestre del 2015.

Secondo gli esperti, nonostante la politica monetaria si sia confermata più accomodante e i tassi rimangano ai minimi storici, le erogazioni dei mutui in regione, come accade in praticamente tutte le altre regioni italiane, stanno palesando un momento di grande difficoltà. A preoccupare sono soprattutto gli effetti che ciò potrà avere sul mercato immobiliare che non ha ancora preso la via della ripresa.

Atttribuzione

   

Inserisci un commento


Valle d'Itria social







Commenti recenti

  • taranto nino

    forse é opportuno aggiiugere una piantina con il percorso alternativo

    Mostra articolo
  • Moretti Lorenzo

    Tutto molto bello, fare prevenzione e' sempre meglio che intervenire quando il fattaccio e' gia' avvenuto. A proposito che ne dite di redarguire...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!