Il cuore dei locorotondesi per i terremotati

di Redazione GoValleDItria sabato, 24 settembre 2016 ore 07:13

Svolta la Fiaccolata della Solidarietà

LOCOROTONDO - Domenica 18 settembre, nonostante un acquazzone e la minaccia di temporale, la comunità dei locorotondesi si è ritrovata per partecipare alla Fiaccolata di Solidarietà, manifestazione organizzata dal Comune di Locorotondo, in collaborazione con la Vicaria di Locorotondo, le istituzioni scolastiche e le associazioni locali, per raccogliere fondi ed abbracciare le popolazioni colpite dal terremoto del 24 agosto scorso. 
 
L'iniziativa si è svolta nella giornata indicata da Papa Francesco per la colletta nazionale a favore delle popolazioni colpite dal terremoto che ha interessato diversi Comuni nel Centro Italia, in concomitanza con il 26° Congresso Eucaristico Nazionale. 
 
Nella città della Valle d’Itria la solidarietà verso le popolazioni colpite era già partita nel corso dell'ultimo concerto dell'edizione 2016 del Locus Festival, il 27 agosto, qualche giorno dopo il terribile sisma. Già in occasione di quell'evento alcuni volontari si misero a disposizione per raccogliere oboli volontari. 
 
Successivamente, con l'impegno di tutta l'Amministrazione Comunale, ed in particolare dei due consiglieri più giovani, Mariangela Convertini e Paolo Giacovelli, rispettivamente delegati ai Rapporti con il 3° Settore e e Rapporti con le Associazioni, si è scelto di coinvolgere tutta la comunità in una manifestazioni dedicata ai fratelli del Centro Italia. 
 
Sono state coinvolte varie compagini sociali: a partire dalle tre parrocchie, rappresentate dal Vicario don Franco Pellegrino, alle varie associazioni operanti sul territorio. Non potevano mancare le istituzioni scolastiche, con gli alunni dell'Istituto Comprensivo “Marconi-Oliva” e con il contributo anche degli studenti dell'II.SS. “Caramia Gigante”.
 
Con l'acquisto simbolico di 2 euro sono state distribuite circa 700 fiaccole che hanno illuminato le vie del centro storico di Locorotondo nelle serata di domenica 18 settembre. Un serpentone di luce e di calore con cui Locorotondo ha voluto abbracciare idealmente le popolazioni a cui il terremoto ha tolto case e serenità. 
 
Sono stati così raccolti €2330,00. La cifra sarà devoluta ad un progetto che verrà condiviso con tutti i partecipanti venerdì 30 settembre alle ore 19in Sala Consiliare.
 
“Con lo spirito di poter contribuire in qualche modo- ha commentato la consigliera Convertini - ad alleviare il disagio di chi sta soffrendo, ringrazio di cuore tutta la cittadinanza, don Franco e le Associazioni tutte, per questo gesto di profonda sensibilità. Locorotondo ha dimostrato ancora una volta la generosità che lo contraddistingue da sempre. Sono questi i gesti che incoraggiano noi amministratori più giovani a proseguire nella nostra opera. Ancora GRAZIE!!”.
 
Anche il consigliere Giacovelli ha espresso grande riconoscenza per i concittadini: “Una grandissima partecipazione, è un ottimo risultato. È la dimostrazione che lavorando e progettando insieme si realizzano grandi cose, per questo Locorotondo è un borgo molto sensibilizzato. Con l'auspicio di realizzare altri eventi con la stessa passione, partecipazione e finalità”.
 
La destinazione di quanto raccolto verrà condivisa nell'ultimo incontro per questo evento: venerdì 30 settembre alle ore 19 in Sala Consiliare. Tutti coloro che hanno preso parte alla Fiaccolata e/o contribuito alla raccolta fondi sono invitati a partecipare.
 
 
Tempo stimato di lettura: 40''
 

Attibuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Valle d'Itria social







Commenti recenti

  • taranto nino

    forse é opportuno aggiiugere una piantina con il percorso alternativo

    Mostra articolo
  • Moretti Lorenzo

    Tutto molto bello, fare prevenzione e' sempre meglio che intervenire quando il fattaccio e' gia' avvenuto. A proposito che ne dite di redarguire...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!