A Locorotondo l'11^ Edizione della Festa dei Nonni

di Redazione GoValleDItria venerdì, 30 settembre 2016 ore 07:09

Sarà consegnato il premio alla Bontà in memoria di Vincenzo Laterza

LOCORTONDO - “É il giorno dei Nonni. Un giorno speciale, per dire grazie a Voi nonni e nonne, per tutte le fiabe che ci avete raccontato e che continuata a raccontarci. Per tutti i sogni che non avremmo fatto e che non faremmo mai senza di Voi. Grazie, grazie, grazie”.
Questo è il messaggio con il quale si annuncia l‘11^ edizione della Festa dei Nonni, organizzata a Locorotondo dal Centro Sociale Anziani in collaborazione con l'Assessorato alle Politiche Sociali, domenica 2 ottobre 2016.
 
Gli eventi per festeggiare i Nonni avranno inizio già da sabato 1 ottobre, quando alle ore 16,30 presso la residenza San Raffaele ci sarà “Nonni in festa” con la partecipazione del Coro Parrocchiale San Marco Evangelista.
 
Domenica 2 ottobre ci saranno molti momenti in cui i nonni saranno al centro dei festeggiamenti.
 
La Scuola “Marconi” resterà aperta dalle ore 10:30 alle ore 13 per ospitare alcuni nonni che avranno l’occasione di narrare ai piccoli e ai grandi una storia, una fiaba, un episodio di vita vissuta.
 
Alle ore 16,30 presso la residenza per anziani “Casa Neemia – Domus Sancta Familia”, in collaborazione con l'associazione Anteas di Locorotondo, sarà presentata “La corrida 2” con l'intrattenimento del gruppo teatrale di Silvana Topin.
 
Alle ore 18,30, presso l'auditorium comunale, ci sarà un incontro con le Istituzioni, con gli interventi di: Vincenzo Palmisano, presidente Centro Sociale Anziani; Conato Pentassuglia, consigliere regionale; Rossella Pulli, assessore alle Politiche Sociali del Comune di Locorotondo; Tommaso Scatigna, sindaco di Locorotondo. L'incontro sarà a duplice conduzione: Ermelinda Prete e Dudduzzo Pastore.
 
Nel corso della serata verrà consegnato un Premio alla Bontà “Vincenzo Laterza” in memoria del noto concittadino scomparso qualche mese fa, su proposta della famiglia, ed il cui ricordo verrà affidato a Dudduzzo Pastore. Saranno premiati sei bambini delle classi prime della scuola secondaria di Primo Grado “Oliva”, distintisi per spiccate doti di bontà e solidarietà. 
 
Il premio, in memoria di Vincenzo Laterza, “Nonno a tempo pieno” come amava definirsi, è stato istituito allo scopo di valorizzare, riconoscere ed incentivare la bontà e di educare al senso civico ed alla solidarietà gli alunni attraverso il buon esempio di un loro coetaneo.
I criteri scelti per l'assegnazione dei sei premi, come stabilito da una Direttiva Scolastica a firma della Dirigenze prof.ssa Grazia Convertini, sono stati: empatia, relazione di aiuto, bontà, spirito di sacrificio, capacità di mediazione, accoglienza del diverso, rispetto delle regole di convivenza civile.
 
Dopo l'assegnazione del Premio Bontà, la serata proseguirà con la commedia a cura dell'Associazione Culturale “In Campagna” dal titolo “Maledètte a lègna logne”.
Ingresso libero.
 
 
Tempo stimato di lettura: 30''

Attibuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Valle d'Itria social







Commenti recenti

  • taranto nino

    forse é opportuno aggiiugere una piantina con il percorso alternativo

    Mostra articolo
  • Moretti Lorenzo

    Tutto molto bello, fare prevenzione e' sempre meglio che intervenire quando il fattaccio e' gia' avvenuto. A proposito che ne dite di redarguire...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!