Ecco le prime conferme per il Locus Festival 2014

di Alessandra Neglia martedì, 25 febbraio 2014 ore 00:29

È iniziato il conto alla rovescia

STABILITE LE DATE DELLA DECIMA EDIZIONE

LOCOROTONDO - Arrivano le prime conferme per il Locus Festival 2014, che si terrà dal 25 luglio al 10 agosto. È stato annunciato ieri (24 febbraio) l’ospite dell’ultima data. Si tratta di Seun Anikulapo Kuti con gli Egypt 80, band originale di suo padre Fela. L’annuncio avviene nello stesso giorno in cui esce il suo nuovo album, "A Long Way To The Beginning" prodotto da Robert Glasper.

Il padre è stato leader culturale del popolo Nigeriano e padre della musica Afrobeat. Una vera leggenda politica oltre che culturale del suo Paese. Nel 1984 Muhammadu Buhari, presidente uscente e candidato musulmano del Nord, aveva perso le elezioni contro il candidato cristiano del Sud, Jonathan Goodluck. Una sconfitta mai accettata, che costò la vita a centinaia di innocenti. Anche Fela Kuti ne pagò le conseguenze con ben 20 mesi di carcere. Nel frattempo l’Occidente si era accorto del suo talento musicale. Broadway gli dedicò un musical, che ebbe enorme successo. Seun ha ben assimilato la lezione paterna e si riunisce nel 1997 con la vecchia band del padre, gli Egypt 80.

"A Long Way To The Beginning", oltre ai ritmi battaglieri, ottoni e testi esplosivi - tratti tipici dei precedenti due lavori - il nuovo album è contraddistinto dall’intervento in produzione del pianista jazz Robert Glasper e dalla presenza di numerosi ospiti speciali tra cui il rapper americano M1 (Dead Perez), il cantante nigeriano-tedesco Nneka ed il vibrafonista francese David Neerman. Il messaggio del disco è politico, rude, e l’attenzione ai dettagli lo rende un album sofisticato e forte.

Il conto alla rovescia verso la decima edizione del Locus festival è appena iniziato. E nel migliore dei modi.


Tempo stimato di lettura: 1’

Attibuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Valle d'Itria social







Commenti recenti

  • meoli federico

    Vorrei far riflettere i giovani sull’utilità di lavorare come animatori turistici poiché può favorire l’accesso ad ulteriori sbocchi lavorativi....

    Mostra articolo
  • De Maio Giuseppina

    Buongiorno, le regioni meridionali con progetti simili potrebbero risorgere e vivere di natura e turismo veicolato, senza essere costrette a...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!