Incidente ferroviario a Pozzo Faceto: arrestato l'autista del tir

di Redazione GoValleDItria lunedì, 24 settembre 2012 ore 21:29

Per disastro ferroviario e omicidio colposo

POZZO FACETO - Si chiama Ionut Cocioba, 26 anni, rumeno, l'autista del tir che è rimasto incastrato tra le sbarre del passaggio a livello all'altezza di Pozzo Faceto causando il deragliamento del treno Frecciargento Roma-Lecce 9351 alle 13 di questo pomeriggio, che ha provocato la morte di un uomo e numerosi feriti.

L'uomo, illeso, poco prima dell’arrivo del convoglio è sceso dall’autotreno ed è riuscito a mettersi in salvo prima che il convoglio lo travolgesse.

Ionut Cocioba, a cui è stato effettuato anche l'alcol test dalla polizia stradale (con risultati negativi), è stato arrestato con l'accusa di disastro ferroviario e omicidio colposo. Le indagini sono curate dal pm di Brindisi, Pierpalo Montinaro.
Ionut Cocioba ha lamentato l'assenza di luci di segnalazione.


La salma del macchinista, Giuseppe Campanella, 49enne di Acquaviva delle Fonti, è stata recuperata da poco e sarà trasportata all'obitorio di Fasano. Lascia la moglie ed una figlia di 15 anni.


Il corpo era rimasto incastrato nelle lamiere contorte della cabina del treno che ha travolto il tir.
Una ventina i feriti: sei sono stati trasportati in ospedale (5 a Ostuni e 1 a Fasano) e i restanti curati sul posto presso il il Pma (posto medico avanzato), una sorta di ospedale da campo, allestito dal 118 e dalla Protezione civile regionale.

Tempo di lettura stimato: 1'20''

Attibuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Valle d'Itria social







Commenti recenti

  • Moretti Lorenzo

    Tutto molto bello, fare prevenzione e' sempre meglio che intervenire quando il fattaccio e' gia' avvenuto. A proposito che ne dite di redarguire...

    Mostra articolo
  • spartan3000it spartan3000it

    Ma va'! Cisternino e' una delle citta' piu' inospitali che conosca. Anche il semplice transito del suo territorio e' sconsigliato (vedi autovelox...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!