Noci celebra la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

di Redazione GoValleDItria sabato, 19 novembre 2016 ore 07:18
Diverse iniziative in programma tra il 25 e il 29 novembre 
 

NOCI - Il 25 Novembre di ogni anno cade la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite tramite la risoluzione numero 54/134 del 17 dicembre 1999. In questa ricorrenza tutti sono chiamati ad organizzare attività volte a sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema del rispetto della donna.
 
Nel Comune Noci, grazie all’iniziativa CAV – Centro Anti Violenza “Andromeda”, servizio di Ambito recentemente inaugurato a Noci, sono previste diverse iniziative per celebrare questa occasione.
 
Il 25 novembre si celebrerà un Consiglio Comunale sul tema e sarà esposto un drappo rosso a Palazzo di Città. 
 
Dal 25 al 29 novembre sarà realizzata una campagna di sensibilizzazione che coinvolgerà tutti gli esercizi commerciali di Noci che vorranno aderire all’iniziativa. L’iniziativa si intitola “Vetrine contro la violenza sulle donne”, prevede l’esposizione di un cartello con su scritto “NO ALLA VIOLENZA, NO AL FEMMINICIDIO” con un fiocco rosso, in collaborazione con le studentesse dell’II.SS. Da Vinci-Galilei – Liceo delle Scienze Umane nell’ambito del progetto “Alternanza”.
 
Il 29 novembre alle 16:30 al Chiostro delle Clarisse, a conclusione del piano formativo “Rete Antiviolenza Locale”, si terrà una tavola rotonda sulla “Violenza sulle donne e violenza assistita in ambito domestico. Modalità di presa in carico e interazione tra servizi. Il ruolo dell’équipe integrata multidisciplinare e del Centro Antiviolenza”. Dopo i saluti istituzionali del Sindaco, Domenico Nisi e dell’Assessore alla Socialità, Lorita Tinelli, sono previsti gli interventi di Rosangela Paparella, Garante regionale per i diritti dei minori, Giulia Sannolla, funzionario dell’Assessorato al Welfare della Regione Puglia, e Maria Grazia Foschino, referente per il progetto “Giada” della Regione Puglia. Modererà la coordinatrice del CAV Andromeda Angela Lacitignola.
 
Infine, si preannuncia che il 17 e 18 dicembre prossimi si terrà un corso di autodifesa per donne “Wen-do” presso la sede del CAV Andromeda.
 
«Già il 15 settembre scorso abbiamo cominciato ad approfondire la tematica relativa alla violenza di genere, al pregiudizio misogino e ai diritti delle donne, con una tavola rotonda che ha visto la partecipazione di illustri ospiti. Il 4 ottobre abbiamo inaugurato il CAV Andromeda, servizio dell’Ambito territoriale di Putignano, e anche in quell’occasione abbiamo avuto modo di riflettere sull’importanza di avere sul territorio un servizio di supporto e consulenza per tutte quelle donne che subiscono violenze di qualunque tipo. Queste attività sono in perfetta continuità con il percorso già intrapreso e che avrà sicuramente una continuità nel tempo, grazie anche al prezioso supporto e alla spinta che il Centro Anti Violenza potrà fornire n questo senso» ha dichiarato l’Assessore alla socialità, Lorita Tinelli. E ha aggiunto: «Come ho avuto modo di dire in altre occasioni, il mio lavoro mi permette di avere cognizione e consapevolezza dell’urgenza di affrontare pubblicamente e in modo serio queste tematiche, poiché purtroppo sono ancora tanti i casi di violenza, sia essa psicologica o fisica, che riguardano le donne, anche nella nostra città».
 
«La Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne è una grande occasione per sensibilizzare e portare l’attenzione dei popoli sul problema della violenza sulla donna – ha dichiarato il Presidente del Consiglio, Stanislao Morea. – I dati che leggiamo ogni anno sono drammatici: il fenomeno, nonostante l’evoluzione culturale e socio-economico della società, è molto diffuso. È compito delle istituzioni dibattere la problematica e dal confronto far emergere soluzioni. Il Consiglio Comunale non poteva rimanere insensibile al tema. Il progresso di un popolo è anche legato ad una concezione più moderna del ruolo della donna».
 
«Reputo fondamentale promuovere il principio della parità a tutti i livelli, e questo credo debba essere il compito e l’impegno che dobbiamo assumerci come amministratori in occasioni come questa – ha dichiarato il Sindaco, Domenico Nisi. – Le donne, per la loro sensibilità e capacità di entrare nel profondo delle questioni, sono una risorsa indispensabile, che può e deve essere valorizzata. Ho accolto con molto entusiasmo l’inaugurazione del Centro Anti Violenza perché, come ebbi modo di dire per l’occasione, questo è un momento che richiede grande attenzione da parte nostra e la piaga della violenza di genere ci deve vedere tutti coinvolti, uomini e donne, in modo corale».
 
 
Tempo stimato di lettura: 50''
 

Attibuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Valle d'Itria social







Commenti recenti

  • taranto nino

    forse é opportuno aggiiugere una piantina con il percorso alternativo

    Mostra articolo
  • Moretti Lorenzo

    Tutto molto bello, fare prevenzione e' sempre meglio che intervenire quando il fattaccio e' gia' avvenuto. A proposito che ne dite di redarguire...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!