Noci, Centro per la Legalità “Peppino Impastato”: avvenuta l’aggiudicazione definitiva

di Redazione GoValleDItria venerdì, 10 marzo 2017 ore 07:53

La struttura sarà gestita dalla Cooperativa “Solidarietà”

NOCI - È avvenuta l’aggiudicazione definitiva del Centro per la Legalità “Peppino Impastato” sito presso l’ex Macello comunale di via Gabrieli. A seguito della verifica della documentazione, si è provveduto ad assegnare la gestione della struttura per la durata di cinque anni a decorrere dalla data del verbale di consegna all’unico soggetto che ha partecipato al bando di gara, ovvero la Cooperativa “Solidarietà”.
 
La struttura era stata inaugurata lo scorso 11 giugno 2016. La gestione di questo centro polifunzionale aggregativo giovanile, recuperato grazie al PON Sicurezza Asse II Obiettivo 2.8 “Difendere la cultura della legalità”, dovrà ospitare attività orientate al recupero della legalità e della cittadinanza attiva, è stata messa a bando lo scorso 18 agosto 2016.
 
Al soggetto aggiudicatario sarà concesso l’utilizzo del Centro nonché degli arredi e della strumentazione in esso presenti, che dovranno essere usati esclusivamente per le finalità e secondo modalità previste dal progetto.
 
Come riportato nel capitolato speciale allegato al Bando, sono previsti all’interno del centro uno SPAZIO CANTIERE dedicato all’analisi di siti dedicati alla mafia e alla progettazione e realizzazione di pagine web sui temi della legalità contro la cultura mafiosa e dell’illegalità in genere; una MEDIATECA con materiali multimediali aventi per oggetto tematiche legate alla diffusione dei valori della legalità; uno SPAZIO IMPRESA E LEGALITÀ, dedicato ad attività laboratoriali rivolte a minori e giovani; una SALA POLIFUNZIONALE da adibire a cineforum e a piccole attività di spettacolo teatrale; uno SPORTELLO INFORMAGIOVANI, con lo scopo di avvicinare i giovani al mondo del lavoro e dell’impresa in genere; un’AULA DIDATTICA dedicata alla consultazione dei testi e dei libri dedicati alla lotta contro la mafia ed alla illegalità diffusa, nonché a corsi di formazione sui temi della legalità e all’inserimento socio-lavorativo dei soggetti svantaggiati; uno SPAZIO ARTI & MESTIERI, sala dedicata alla lavorazione di piccoli manufatti artigianali; una SALA CONVEGNI per ospitare convegni e seminari utili alla diffusione delle informazioni sulla legalità nella società civile; una SALA GIOVANI, destinata alla promozione della socialità e della cittadinanza attiva; e per finire i vari uffici di gestione e informazione al pubblico.
 
La struttura e i relativi spazi dovranno essere aperti per otto ore al giorno (ad esempio dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle ore 16:00 alle ore 20:00), dal lunedì al sabato e la domenica mattina di ogni settimana.
 
La gestione e la manutenzione ordinaria del Centro sarà a carico del gestore.
 
«Finalmente è stato possibile aggiudicare la gestione del Centro per la Legalità – ha dichiarato l’Assessore al Patrimonio, avv. Lucia Parchitelli. – Ci auguriamo che il gestore possa garantire nel migliore dei modi il funzionamento della struttura nelle modalità previste dal progetto, sfruttando al massimo le potenzialità che questa struttura ha, e che questo centro di aggregazione possa divenire polo d’attrazione per tutti i giovani nocesi. Ora dobbiamo procedere nel più breve tempo possibile nella messa a bando della gestione delle altre strutture comunali – ha concluso l’Assessore Parchitelli, – perché i contenitori vuoti vanno riempiti di progettualità, di idee, di attività che possano avere ricadute positive sul tessuto sociale della città».
 
«Ne abbiamo lette e sentite tante i questi mesi sulla gestione delle nostre strutture comunali. Pare che intorno a questa questione ci sia un’altissima attenzione. Eppure, quando si è trattato di mettere in campo progettualità per la gestione di questa prima struttura comunale messa a bando, non v’è stata grande partecipazione città – ha aggiunto l’Assessore alle Politiche giovanili, dott.sa Lorita Tinelli. – Oggi sono comunque contenta di poter dire che prestissimo la nostra città avrà uno spazio punto di riferimento collettivo, in cui promuovere l’inclusione sociale e la legalità. Mi auguro che i servizi offerti siano fruiti al massimo, perché come non mai abbiamo bisogno di rieducarci allo stare insieme e costruire futuro».
 
«Uno dei nostri obiettivi programmatici, infatti, era quello di mettere a regime le strutture comunali e darle in gestione. L’affidamento in gestione del Centro per la Legalità è il primo importante tassello in questa direzione – ha dichiarato il Sindaco, dott. Domenico Nisi. – Dico sin d’ora che non siamo disposti a correre dietro ulteriori polemiche sterili riguardo la gestione di questa struttura: al bando di gara è stata data massima evidenza pubblica; l’unica offerta pervenuta è stata oggetto di tutte le valutazioni e le verifiche necessarie; ed oggi, a seguito dell’aggiudicazione definitiva, si apre una nuova fase, quella della operatività. Ed è sul fare, più che sul dire, che dovremo misurare la nostra capacità di costruire bene comune».
 
 
Tempo stimato di lettura: 40''

Attibuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Valle d'Itria social







Commenti recenti

  • MicahWekXJ MicahWek

    Our company offers supreme quality health products. Visit our health contributing website in case you want to strengthen your health....

    Mostra articolo
  • taranto nino

    forse é opportuno aggiiugere una piantina con il percorso alternativo

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!