Pedalando alla scoperta della Murgia tra boschi e masserie

di Redazione GoValleDItria mercoledì, 11 maggio 2016 ore 07:47

Con la cooperativa Serapia

MARTINA FRANCA - Domenica 15 maggio, la cooperativa Serapia organizza una ciclo-escursione per scoprire il territorio di Martina Franca, tra maestosi boschi di querce, trulli, neviere e masserie storiche della Murgia sud-orientale.
 
Il percorso prende avvio da Masseria Signora, azienda agrituristica immersa nel verde della Riserva naturale del Bosco delle Pianelle, e prosegue lungo panoramiche strade di campagna. Lungo il percorso si potranno ammirare e
visitare antiche masserie come Orimini, Parco di Mottola e Carrucola, diverse per tipologia, con trulli, cappelle affrescate e antiche neviere utilizzate in passato per la produzione di ghiaccio.
 
L'itinerario si conclude con il pranzo della domenica in masseria con focacce familiari, mozzarelle, formaggi, capocollo di Martina Franca, orecchiette fatte in casa condite con il sugo di pomodoro e cacioricotta, polpette, dolce e vino rosso.
 
INFO E DETTAGLI
 
PERCORSO: ad anello, lunghezza 17 km, difficoltà  bassa. Tracciato su strade asfaltate a basso traffico veicolare.
 
QUOTA DI PARTECIPAZIONE: 32 euro a persona, comprensivi di noleggio e assistenza bici, e pranzo presso l'Agriturismo Masseria Signora di Martina Franca (TA).
 
DURATA: dalle ore 09.30 alle ore 15.30.
 
RADUNO: ore 09.30 presso l'Agriturismo Masseria Signora di Martina Franca (TA), raggiungibile dalla S.P. 53 Martina Franca - Mottola.
 
COORDINATE GPS: 40°40'26.20"N 17°11'10.03"E.
 
NOTE: si consiglia di indossare abbigliamento comodo, scarpe da ginnastica e di portare borraccia d'acqua.
 
PRENOTAZIONE: online su cooperativaserapia.it o telefonando al 366 5999514. Posti limitati.
 
 
Tempo stimato di lettura: 40''

Attibuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Valle d'Itria social







Commenti recenti

  • taranto nino

    forse é opportuno aggiiugere una piantina con il percorso alternativo

    Mostra articolo
  • Moretti Lorenzo

    Tutto molto bello, fare prevenzione e' sempre meglio che intervenire quando il fattaccio e' gia' avvenuto. A proposito che ne dite di redarguire...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!