Sviluppo rurale 2014-20: un convegno a Putignano

di Redazione GoValleDItria domenica, 25 ottobre 2015 ore 07:33

Organizzato dal GAL Terra dei Trulli e di Barsento

PUTIGNANO - Turismo sostenibile, valorizzazione di beni culturali e patrimonio artistico legato al territorio, cura e tutela del paesaggio, dell'uso del suolo e della biodiversità, valorizzazione e gestione delle risorse ambientali e naturali, sviluppo e innovazione delle filiere e dei sistemi produttivi locali.

Sono solo alcuni degli obiettivi dello sviluppo locale Leaderinseriti nel nuovo Piano di Sviluppo Rurale 2014 – 2020 che desidera perseguire il GAL Terra dei Trulli e di Barsento.

Un tema che sarà al centro, lunedì 26 ottobre alle ore 17:30, presso le Cantine Coppi (ss. 172 Turi-Putignano), di un convegno organizzato dal GAL Terra dei Trulli e di Barsento al fine di discutere delle nuove opportunità di crescita.
Il nuovo quadro giuridico per il periodo di programmazione 2014/2020 stabilisce il cosiddetto "Sviluppo locale di tipo partecipativo - CLLD", sostenuto da FEASR e FEAMP. L’approccio multifondo è da ritenersi preferibile per assicurare una maggiore apertura ed efficacia dei Piani di Sviluppo Locale e su questo verranno definiti i punti chiave di intervento.

La scelta del luogo non è casuale: Cantine Coppi  è un esempio  di evoluzione, diversificazione e multifunzionalità nel territorio.

Parteciperanno, tra gli altri, Leonardo Di Gioia (Assessore all’Agricoltura Regione Puglia), Stefano Genco (Presidente G.A.L. Terra dei Trulli e di Barsento), Domenico Coppi (Sindaco Comune di Turi), Pietrantonio Munno (Presidente GAC Mare degli Ulivi), Antonio Stragapede (Consigliere della Città Metropolitana di Bari delegato per la promozione e il coordinamento dello sviluppo economico).  
 

 

Tempo stimato di lettura: 30''

Attibuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Valle d'Itria social




Commenti recenti

  • meoli federico

    Vorrei far riflettere i giovani sull’utilità di lavorare come animatori turistici poiché può favorire l’accesso ad ulteriori sbocchi lavorativi....

    Mostra articolo
  • De Maio Giuseppina

    Buongiorno, le regioni meridionali con progetti simili potrebbero risorgere e vivere di natura e turismo veicolato, senza essere costrette a...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!