Martina, Alberobello e Noci hanno firmato il Protocollo di Intesa

di Redazione GoValleDItria lunedì, 16 novembre 2015 ore 07:16

Per avviare la redazione del Piano Integrato del Paesaggio Sovracomunale. LE FOTO

DALLA VALLE- Ieri mattina, domenica 15 novembre, presso Masseria Galeone in contrada Curcio a Martina Franca, i Sindaci Franco Ancona (Martina Franca), Michele Longo (Alberobello) e Domenico Nisi (Noci) hanno firmato un Protocollo di Intesa  per avviare la redazione del Piano Integrato di Paesaggio Sovracomunale.
 
 “Il Piano ha fra gli obiettivi quello di definire un ambito tra Martina Franca, Alberobello e Noci, omogeneo per affinità urbanistiche, architettoniche, tipologiche in cui sperimentare e sviluppare un modello di governo del territorio ispirato in un patto fra città e campagna che valorizzi, anche nella diversità, un unicum paesaggistico contraddistinto da peculiari aspetti storici, culturali, antropologici, sociali ed economici”, come ha sottolineato Lorenzo Lacorte,  dirigente per lo Sviluppo Economico del Comune di Martina Franca che ha illustrato la relazione tecnica. “Il territorio delle contrade, fortemente antropizzato, - ha continuato Lacorte – è ricco di masserie che per essere ulteriormente valorizzate necessitano l’introduzione di una disciplina e di una pianificazione, anche in deroga ai singoli Piani Regolatori, più flessibile e capace di attirare investimenti”.
 
Il Sindaco Ancona ha ricordato che “la firma di questo atto è un ulteriore passo di un lavoro congiunto fra i primi cittadini partito tre anni fa con le osservazioni al Piano Paesaggistico territoriale della Puglia che ci ha visti coinvolti in una azione mirante alla valorizzazione del territorio della Valle dei Trulli e delle Murge. La proposta che andremo a formulare – ha continuato Ancona – deve coinvolgere sempre di più le persone che vivono nelle nostre comunità perché stiamo progettando un Piano che incide sull’extra urbano partendo però dai nostri centri storici simili per caratteristiche tipologiche costruttive (Martina e Noci) e originali (Trulli di Alberobello)”.
 
 “E’ una importante opportunità per la crescita di un sistema turistico che punti a sviluppare anche la proprietà privata. Dobbiamo lavorare per essere pronti ad attingere finanziamenti dal nuovo quadro comunitario 2014-2020”, ha dichiarato Michele Longo, Sindaco di Alberobello.
 
 “Questa iniziativa valorizza l’idea di Piano Strategico perché prima di immaginare la ricaduta delle risorse sui singoli Comuni abbiamo ragionato sull’insieme facendo sistema. Il bene della propria comunità si realizza se viene valorizzato l’intero territorio”, ha sottolineato Domenico Nisi, Sindaco di Noci.
 
All’iniziativa erano presenti Assessori  e Consiglieri comunali dei tre Comuni e il Consigliere regionale Donato Pentassuglia che è stato ringraziato dai primi cittadini per il lavoro che quotidianamente svolge portando in Regione le istanze del territorio dei Trulli.
 
 
 
Tempo stimato di lettura: 35''

Attibuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Valle d'Itria social




Commenti recenti

  • meoli federico

    Vorrei far riflettere i giovani sull’utilità di lavorare come animatori turistici poiché può favorire l’accesso ad ulteriori sbocchi lavorativi....

    Mostra articolo
  • De Maio Giuseppina

    Buongiorno, le regioni meridionali con progetti simili potrebbero risorgere e vivere di natura e turismo veicolato, senza essere costrette a...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!