Gli appuntamenti natalizi con la cooperativa Serapia

di Redazione GoValleDItria giovedì, 24 dicembre 2015 ore 07:34

Tre giornate imperdibili per scoprire il territorio di Locorotondo, Martina Franca e Ostuni

VALLE D'ITRIA - Sabato 26 dicembre, Serapia propone una passeggiata per esplorare la costa di Torre Pozzelle, tra calette di sabbia finissima, il blu del mare e il verde brillante della macchia mediterranea.

Si partirà dalla torre aragonese che da il nome alla località per passeggiare lungo la costa rocciosa, interrotta da piccole calette di sabbia finissima, lasciandoci guidare da ginepri, da profumati timi arbustivi e da cespugli di lentisco. Ci si addentrerà in un raro e prezioso bosco di ginepro, fino a raggiungere una piccola zona umida, luogo di sosta per diversi uccelli in migrazione e sito riproduttivo del rospo smeraldino. Sosta prevista sulla spiaggia per scoprire le tracce degli abitanti del mare, dalle monetine, agli ossi di seppia, alle uova di buccino. Una passeggiata, insomma, per godere del mare e del sole in inverno.
 
Percorso ad anello, di bassa difficoltà, pianeggiante, lungo circa 3 km. Conclusione alle ore 13.00.
​​Appuntamento ore 10.00 presso il parcheggio di Torre Pozzelle (N 40°46,164' - E 17°39,830'), raggiungibile dalla S.S. 379 Bari – Brindisi. ​
Si consiglia di indossare scarpe da ginnastica e abbigliamento comodo, e di portare la fotocamera.
Quota di partecipazione di 6 euro (3 euro i bambini da 6 a 10 anni).
E' preferibile la prenotazione telefonando al 366 5999514.
 
Domenica 27 dicembre, invece, è in programma una passeggiata dal centro storico alla campagna di Locorotondo per scoprire in modo lento la Valle d’Itria più autentica, tra cummerse, chiese semisconosciute e un calice di vino bianco DOC.
 
Partendo dalla villa comunale e percorrendo viuzze e tratturi, ci si immergerà nella campagna della Valle d'Itria, punteggiata da trulli fiabeschi, fino a raggiungere Contrada Serra, da cui si gode di un paesaggio mozzafiato.
Conosceremo gli usi, le tradizioni e il saper fare della popolazione locale, visitando orti e frutteti curati con fierezza e dedizione dai contadini. Una volta ritornati nel centro urbano, risalendo la scalinata San Michele Arcangelo e di via dei Templari, tra i terrazzamenti a vigna e rose, prevista la degustazione di un calice di vino bianco DOC presso La Bottega di Alfredo, e visita della splendida, seppur poco nota, chiesetta seicentesca di San Nicola.
 
Il percorso, lungo 5 km circa, è di bassa difficoltà e si concluderà alle ore 13.
Si consiglia di indossare abbigliamento comodo e scarpe da ginnastica, e di portare la fotocamera.
Appuntamento ore 09.45 presso la villa comunale di Locorotondo (N 40°45,168’ -E 17°19,684’). Si prega massima puntualità.
Quota di partecipazione di 7 euro a persona (3 euro i bambini da 6 a 10 anni).
E' preferibile la prenotazione telefonando al 3​28 6474719.

Martedì 29 dicembre, infine, insieme agli asini di Martina Franca, in una masseria del Parco Terra delle Gravine, tra la Murgia e il mare, sarà possibile conoscere da vicino i simpatici asini di Martina Franca, nella meravigliosa cornice di masseria Russoli, dove la Regione Puglia porta avanti il prezioso impegno di conservazione del patrimonio genetico di questa pregiata razza asinina.

Si potranno accarezzare gli asini, conoscerne le abitudini e il loro valore storico e culturale. Animali mansueti, curiosi, intelligenti, per la loro rusticità sono stati esportati in tutto il Mondo e sono stati impiegati, in particolare, per la produzione di muli. Si eplorerà l'aia, lo iazzo e lo splendido oliveto monumentale della masseria, dove i cespugli di macchia mediterranea abbracciano, in un delicato equilibrio, i contorti e scultorei tronchi di olivo.
 
Percorso di bassa difficoltà, lungo circa 1,5 km. Conclusione alle ore 13.00.
​​Appuntamento ore 10.00 a Masseria Russoli (N 40°37,918' - E 17°16,506'), raggiungibile dalla S.P. Crispiano – Grottaglie. ​
Si consiglia di indossare scarpe da ginnastica e abbigliamento comodo, e di portare la fotocamera.
Quota di partecipazione di 6 euro (3 euro i bambini da 6 a 10 anni).
E' preferibile la prenotazione telefonando al 366 5999514.
 
 
Tempo stimato di lettura: 1' 30''

Attibuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Valle d'Itria social




Commenti recenti

  • meoli federico

    Vorrei far riflettere i giovani sull’utilità di lavorare come animatori turistici poiché può favorire l’accesso ad ulteriori sbocchi lavorativi....

    Mostra articolo
  • De Maio Giuseppina

    Buongiorno, le regioni meridionali con progetti simili potrebbero risorgere e vivere di natura e turismo veicolato, senza essere costrette a...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!