Auguri di Buon Natale!

di Redazione GoValleDItria venerdì, 25 dicembre 2015 ore 07:01

Da parte di Govalleditria.it e dei sindaci della Valle d'Itria

DALLA VALLE – In occasione del Santo Natale vi proponiamo gli auguri dei sindaci delle città della Valle d’Itria ai propri concittadini; auguri di un Felice Natale e di un sereno Anno nuovo  a cui la redazione di Govalleditria.it si associa. 
 
 
 
Cari Alberobellesi, auguro a Tutti un Santo Natale di Serenità e di Amore!!!
I sentimenti che questa magica atmosfera esalta ci inducano ad unire le nostre forze ed i nostri cuori per partecipare insieme la crescita del nostro amato paese e per costruire insieme il futuro della nostra comunità, tenendoci per mano tutti i giorni dell’anno, sia in quelli felici e, soprattutto, in quelli difficili.  Doniamo la parte migliore di noi a chi ci vive affianco ed anche a chi non ci conosce ancora. I valori di appartenenza siano fondamentali e quotidiani nella vita del nostro popolo e diventino per sempre la forza lenta e tranquilla di ogni cittadino e di tutti insieme per superare ogni ostacolo ed ogni avversità.  Afferriamo saldamente nelle nostre mani il coraggio di amare costantemente il nostro paese ed i figli di questa terra difficile e straordinaria: costruire insieme con determinazione la casa delle generazioni future e donare ai nostri figli le motivazioni per credere in sé stessi e nella nostra cultura deve essere il lavoro costante che con pazienza e grande dignità dobbiamo volere conquistare come uomini e come cittadini.
La storia delle donne e degli uomini di Alberobello, la storia del Natale della nostra gente è  per il mondo intero un piccolo ma significativo esempio di tenacia e di emancipazione pacifica e solidale: ad ognuno di noi la responsabilità di coltivare questo grande esempio di determinazione e di volontà per la nascita di un paese che ancora non c’era e che già i nostri genitori amavano con tutta la loro vita. Viviamo in un paese bellissimo e abbiamo il dovere di condividerlo con tutta l’umanità: in questi giorni cosi densi di significati respiriamo la nostra aria, ammiriamo le nostre vie ed i nostri vicoli, gustiamo le nostre case frutto delle nostre mani e dei nostri maestri d’arte esattamente come fanno i popoli che da tutto il mondo arrivano per stupirsi; e  siamo quindi orgogliosi e fieri di essere qui, dove il Natale entra nelle nostre case con i colori di tutti i popoli del pianeta e dove Gesù nasce ogni giorno nel nostro presepe di trulli, tra noi uomini e donne di pace e di accoglienza.
Auguri affettuosissimi agli Anziani di Alberobello che tanto hanno costruito per noi con saggezza e sacrificio affidandoci il loro tramonto come forza per il nostro futuro. Auguri di cuore a tutte le Famiglie di Alberobello, cuore pulsante della nostra comunità e crogiuolo di sentimenti sani e di senso civico. Auguri enormi e sinceri alle Ragazze ed ai Ragazzi di Alberobello, energia propulsiva e passionale del nostro paese per il presente e ancor di più per il futuro, che è qui ed è adesso!!!  Auguri speciali a Tutti i nostri Ospiti, ai Pellegrini, ai Visitatori ed ai Turisti: un benvenuto ed un abbraccio infinito agli Amici richiedenti asilo che nel nostro paese  siamo felici di accogliere e di tutelare nei giorni in cui hanno conquistato cosi duramente la vita e la libertà.  Auguri, Auguri ed Auguri ancora agli straordinari Bambini di Alberobello. I loro occhi ed i loro sorrisi sono il più bel dono di Natale per il nostro paese e sono la segreta e gioiosa speranza che il cammino del nostro popolo ha una grande ispirazione: l’unione dei popoli e delle culture, la pace come strumento di vita e d’amore, Alberobello come casa sicura e famiglia accogliente per il mondo intero!
Auguri Alberobellesi…Auguri a Tutti…Auguri di Buon Natale e di Felice Anno nuovo!!!
 
Michele Longo, sindaco di Alberobello
 
 
Con il cuore pieno di gratitudine per aver vissuto insieme ai miei concittadini un anno straordinario per Locorotondo, formulo i miei più sinceri auguri di trascorrere le festività natalizie con le persone più care per ciascuno.
Intorno al Presepe ed all'Albero di Natale ritroviamo i valori della nostra terra, i principi dei nostri avi, che ci hanno lasciato questo patrimonio architettonico e di socialità che rende unico il nostro paese e l'intera Valle d'Itria. Noi abbiamo il compito di custodirlo, di preservarlo e di farlo conoscere a chi non ha avuto la fortuna di visitarlo. Ed in questa direzione abbiamo speso le energie di questo paese, investito nell'incontro fra tradizione ed innovazione e tutti siamo testimoni dei risultati ottenuti. Non abbiamo voluto lasciare indietro nessuno ed il benessere per il paese abbiamo cercato di trasformarlo in benessere per ciascuno: non solo turismo, non solo manifestazioni, ma anche e soprattutto servizi, strutture, opportunità per i cittadini di Locorotondo.
Per Locorotondo, per i suoi abitanti e per la Valle d'Itria spero che il 2016 possa riservare ancora più importanti e meritati traguardi. La strada maestra è stata tracciata, ma è necessario non mollare la presa, perseguire più alti obbiettivi, non farsi prendere dall'eccessivo entusiasmo e continuare a guardare al futuro aggrappandosi in modo saldo alle nostre radici.
Con questo auspicio auguro a ciascuno un Sereno Natale ed un Prospero Anno Nuovo.
 
Tommaso Scatigna, sindaco di Locorotondo
 
 
Carissimi cittadini,
in prossimità delle feste natalizie desidero porgere a ciascuno di voi i più fervidi auguri da parte dell’Amministrazione comunale.
Le migliaia di persone che scappano dalle zone di guerra, affidando a “trafficanti senza scrupolo”i sogni di libertà e di speranza per un domani migliore per sé e per i propri figli, e che spesso trovano la morte nel Mediterraneo, il grande clima di tensione e di preoccupazione che si avverte dopo i gravi attentati terroristici di un mese fa,le difficoltà legate alla crisi economica ancora in atto…possono scoraggiarci.
Il NATALE  riaccende la nostra speranza per un domani migliore e per un mondo più fraterno e solidale.
Le festività natalizie ci accompagnano anche a fine anno e ci proiettano in quello nuovo, per cui è anche tempo di bilanci e progetti.
L’Amministrazione nell’anno che sta per concludersi, consapevole delle difficoltà in cui versano numerose famiglie, nonostante i tagli e le ristrettezze finanziarie, ha mantenuto i diversi servizi (refezione,trasporto scolastico, servizi sociali …) in favore delle fasce più deboli della popolazione. Inoltre, nonostante  l’aumento del costo smaltimento rifiuti nei vari siti, non ha proceduto ad alcun incremento di tasse/tariffe e anzi ha ridotto al minimodi legge l’aliquota per l’IMU per i terreni agricoli, per quelli ricadenti nelle zone turistiche-residenziali e per quelli in zona PIP. Contestualmente, ha proceduto a rendere meno “rigido”  il bilancio comunale procedendo all’estinzione anticipata
 di consistenti mutui in essere con la Cassa Depositi e Prestiti.
Numerosi gli interventi sul territorio e le opere pubbliche concluse o avviate, in modo particolare nel settore della viabilità e dell’edilizia scolastica. Ma il patrimonio comunale si è incrementato nono solo dal punto di vista quantitativo, ma anche “significativo”, grazie al perfezionamento dell’acquisto di due immobili appartenuti, in passato, alla famiglia dei nostri concittadini padri costituenti Nicola e Pasquale Lagravinese e, precisamente, il Palazzo in Via La Fiera, peraltro, già ristrutturato e che presto sarà accessibile a tutti, e la Masseria in Contrada Termetrio.
Si chiude un anno che ha visto anche un incremento di presenze turistiche nel nostro paese, grazie alla “destagionalizzazione” resa possibile dall’azione sinergica tra Amministrazione, operatori del settore turistico e operatori commerciali.
Ancora una volta, poi, il nostro paese in ottobre ha ospitatola 3^ Conferenza Internazionale per la promozione di reti di “Borghi più Belli” del bacino del Mediterraneo, per affermare la “bellezza” del territorio quale componente fondamentale anche per lo sviluppo economico. Un evento che, proprio per la sua rilevanza, ha ricevuto anche quest’anno diversi patrocini e il riconoscimento del Presidente della Repubblica, con la concessione di una medaglia.
Un “grazie” ai Dirigenti Scolastici, agli Insegnanti, ai Parroci, agli Operatori Sanitari, ai componenti di Associazioni e Comitati e a semplici cittadini che hanno collaborato con l’Amministrazione, per la crescita del nostro paese, con l’auspicio che ci veda ancora tutti insieme per la realizzazione di progetti futuri.
A tutti i concittadini, in particolare ai giovani, agli anziani, agli ammalati e a quanti vivono un momento difficile, auguro, a nome mio, dell’Amministrazione Comunale, del Presidente del Consiglio Comunale e del Consiglio tutto, un Felice Natale e un sereno Anno Nuovo.
 
Donato Baccaro, sindaco di Cisternino
 
 
In conclusione, rinnoviamo gli auguri da parte di tutta la redazione di Govalleditria.it.
 
 
Tempo stimato di lettura: 2'

Attibuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Valle d'Itria social




Commenti recenti

  • meoli federico

    Vorrei far riflettere i giovani sull’utilità di lavorare come animatori turistici poiché può favorire l’accesso ad ulteriori sbocchi lavorativi....

    Mostra articolo
  • De Maio Giuseppina

    Buongiorno, le regioni meridionali con progetti simili potrebbero risorgere e vivere di natura e turismo veicolato, senza essere costrette a...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!