Ancora freddo gelido fino a domenica in Valle d’Itria

di Redazione GoValleDItria giovedì, 21 gennaio 2016 ore 12:23

Le previsioni meteo a cura di Meteovalleditria.

DALLA VALLE- La fase gelida che ha caratterizzato questa settimana di gennaio è destinata a continuare ancora per qualche giorno, fino a domenica, giornata in cui una graduale espansione dell’anticiclone africano verso l’Italia potrà determinare un rialzo termico, inizialmente su valori normali per il periodo e, successivamente, lievemente sopra la media.
 
Nel frattempo, specie grazie ai cieli sereni, su buona parte del Paese sono state registrate temperature minime nettamente sotto lo zero: dai -10 registrati in alcune zone del settentrione agli oltre -20 rilevati in alcune conche appenniniche dell’Italia centrale. Nel territorio della Valle d’Itria fino a mercoledi non si sono registrato valori minimi di rilievo per via della copertura nuvolosa, ostacolo ai crolli termici notturni derivanti da irraggiamento.
 
Oggi, giovedì 21 gennaio, è prevista una giornata interlocutoria caratterizzata da iniziali condizioni di cielo sereno e con aumento della copertura nuvolosa, con possibili gelate nelle zone più interne alle prime ore del mattino, possibili in assenza di coperture nuvolose. Le massime sono attese in lieve rialzo. In serata è atteso un ulteriore aumento della nuvolosità con qualche debole probabilità di precipitazione. Il vento sarà debole di direzione variabile tendente a ruotare a maestrale debole in serata.
 
 
di Meteovalleditria
 
Tempo stimato di lettura: 30''

 

Attibuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Valle d'Itria social




Commenti recenti

  • meoli federico

    Vorrei far riflettere i giovani sull’utilità di lavorare come animatori turistici poiché può favorire l’accesso ad ulteriori sbocchi lavorativi....

    Mostra articolo
  • De Maio Giuseppina

    Buongiorno, le regioni meridionali con progetti simili potrebbero risorgere e vivere di natura e turismo veicolato, senza essere costrette a...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!