Multe per chi sosta nelle strisce blu oltre l'orario pagato

di Alessandra Neglia sabato, 29 marzo 2014 ore 06:42

Autonomia decisionale ai Comuni

STOP ALLE MULTE PER CHI SOSTE OLTRE L'ORARIO PAGATO | I COMUNI PROMETTONO BATTAGLIA

FASANO - Nulla da fare per chi pensava di evitare la multa nelle strisce blu se il ticket del parcheggio è scaduto. È quanto stabilito il 27 marzo in un incontro tenutosi al Viminale tra il Ministro dell’Interno Angelino Alfano, il Ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi ed il sindaco di Torino Piero Fassino, in qualità di presidente dell’Anci.

Per il Ministro Lupi, “il principio generale è che i cittadini rispettano le leggi e anche gli amministratori devono farlo e non possono interpretarle”, quindi “le multe non possono essere usate come tassazione indiretta sulla pelle dei cittadini”. Queste posizioni, nei giorni scorsi, non hanno trovato d’accordo i sindaci di molti Comuni, per i quali in questa maniera non si fa altro che fomentare il parcheggio selvaggio che rappresenta un problema di non facile soluzione in molte città italiane.

Il chiarimento tra le due parti in causa è arrivato nella serata di giovedì: in una nota del Ministero dei Trasporti si precisa che “per le zone a strisce blu, laddove la sosta si protragga oltre il temine per il quale si è pagato, la sanzione pecuniaria potrà essere irrogata solo in presenza di specifica previsione del Comune”. Questo perché “si è convenuto che la regolamentazione della sosta è competenza dei Comuni che ne definiscono le modalità con proprio atto deliberativo”.

Soddisfatto dell’esito dell’incontro è stato il presidente dell’Anci: “Il tema della sosta è una competenza dei Comuni – ha dichiarato Fassino, - che regolano le modalità e le sanzioni sulla base di propri atti deliberativi. Un risultato che fa chiarezza e consente ai Comuni di operare nella chiarezza ed esercitando i propri poteri”.

Attibuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Valle d'Itria social




Commenti recenti

  • meoli federico

    Vorrei far riflettere i giovani sull’utilità di lavorare come animatori turistici poiché può favorire l’accesso ad ulteriori sbocchi lavorativi....

    Mostra articolo
  • De Maio Giuseppina

    Buongiorno, le regioni meridionali con progetti simili potrebbero risorgere e vivere di natura e turismo veicolato, senza essere costrette a...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!