“Ri…decora il tuo Natale”: laboratori creativi a Locorotondo

di Redazione GoValleDItria martedì, 26 novembre 2013 ore 16:03
Sette laboratori dedicati a bambini e ragazzi. Ecco il calendario degli appuntamenti.

LOCOROTONDO - L’Associazione Ecomuseale Valle d’Itria – sezione di Locorotondo, organizza la terza edizione dei laboratori creativi: “Ri…decora il tuo Natale”.
 
Si tratta di sette  appuntamenti all’insegna del divertimento e della creatività, in un’ottica attenta alle buone pratiche del riuso, del riciclo e delle tradizioni popolari locorotondesi, legate alle festività natalizie.
 
I laboratori si terranno dal 4 dicembre 2013 al 3 gennaio 2014 presso il complesso di sant’Anna a Locorotondo in via Martina Franca, dalle ore 16.00 alle ore 19.00.
 
Ai laboratori potranno partecipare bambini e ragazzi a partire dai 6 anni, ai quali è data la possibilità di aderire anche ad uno solo dei sette laboratori proposti dall’associazione e non necessariamente a tutti quelli in programma.
 
Ecco l’elenco completo degli appuntamenti.
  • 04/12/2013     “La natività nell’arte, dalle immagini al testo” - la tradizione presepiaria locorotondese: MOSAICO D’ARTE
  • 06/12/2013     “ Dall’oriente all’abete” - la tradizione popolare locorotondese: FACCIAMO L’ALBERO
  • 11/12/2013     “Un, due, tre… stella” DECORIAMO
  • 13/12/2013     “Il Natale è nell’aria” ADDOBBIAMO
  • 18/12/2013     “Un presepe in scatola” COSTRUIAMO
  • 20/12/2013     “Regalando un’emozione” INCORNICIAMO
  • 03/01/2014     “la Befana vien di notte” FILASTROCCHE NELLA CALZA
 
Per info e prenotazioni ecomuseolocorotondo@libero.it, ifo@ecomuseovalleditria.it, Cell: 339/6609445 – 320/7944731
 
 
Tempo stimato di lettura: 30''

Attibuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Valle d'Itria social




Commenti recenti

  • meoli federico

    Vorrei far riflettere i giovani sull’utilità di lavorare come animatori turistici poiché può favorire l’accesso ad ulteriori sbocchi lavorativi....

    Mostra articolo
  • De Maio Giuseppina

    Buongiorno, le regioni meridionali con progetti simili potrebbero risorgere e vivere di natura e turismo veicolato, senza essere costrette a...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!