Alla scoperta dei tesori di Locorotondo

di Redazione GoValleDItria martedì, 8 marzo 2016 ore 07:13

Grazie alla Cooperativa Serapia

LOCOROTONDO – La Cooperativa Serapia ha promosso per sabato 12 marzo a partire dalle ore 9:30, una passeggiata dal centro storico alla campagna di Locorotondo per scoprire in modo lento la Valle d’Itria più autentica, tra cummerse, chiese semisconosciute e un calice di vino bianco Doc.
 
Partendo dalla villa comunale e percorrendo viuzze e tratturi, ci si immergerà nella campagna della Valle d'Itria, punteggiata da trulli fiabeschi, fino a raggiungere Contrada Serra, da cui si gode di un paesaggio mozzafiato.
Si conosceranno gli usi, le tradizioni e il saper fare della popolazione locale, visitando orti e frutteti curati con fierezza e dedizione dai contadini.
Una volta ritornati nel centro urbano, si risalirà la scalinata San Michele Arcangelo e di via dei Templari, tra i terrazzamenti a vigna e rose, e si degusterà un calice di vino bianco DOC presso La Bottega di Alfredo. Infine si visiterà la splendida, seppur poco nota, chiesetta seicentesca di San Nicola.
 
Il percorso, lungo 5 km circa, è di bassa difficoltà e si concluderà alle ore 13.
 
Si consiglia di indossare abbigliamento comodo e scarpe da ginnastica, e di portare la fotocamera.
 
L’appuntamento è alle ore 9.30 presso la villa comunale di Locorotondo. 
 
La quota di partecipazione è di 7 euro a persona (3 euro i bambini da 6 a 10 anni).
 
E' preferibile la prenotazione direttamente sul sito della Cooperativa o telefonando al 328 6474719.
 
 
Tempo stimato di lettura: 40''

Attibuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Valle d'Itria social




Commenti recenti

  • meoli federico

    Vorrei far riflettere i giovani sull’utilità di lavorare come animatori turistici poiché può favorire l’accesso ad ulteriori sbocchi lavorativi....

    Mostra articolo
  • De Maio Giuseppina

    Buongiorno, le regioni meridionali con progetti simili potrebbero risorgere e vivere di natura e turismo veicolato, senza essere costrette a...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!