A Locorotondo arriva il docu-film "Petrolio"

di Redazione GoValleDItria lunedì, 11 aprile 2016 ore 15:01

Promotore dell'iniziativa è il gruppo "Porta Nuova per Locorotondo"

LOCOROTONDO - Domani, martedì 12 Aprile 2016, alle ore 21, sarà proiettato presso i Laboratori G.lan di Locorotondo il docufilm “Petrolio”, documentario d’inchiesta sulle concessioni governative per la ricerca e la coltivazione di idrocarburi nel Mare Adriatico.
 
Si tratta di un lavoro realizzato grazie ad una campagna di crowfounding e con i patrocini di Legambiente, Console onorario italiano per l’Ambasciata della Repubblica di Lettonia, Comune di Monopoli, Coordinamento No triv Terra di Bari, Comitato per la Tutela delle coste.
Promotore dell’iniziativa è il gruppo “Porta Nuova per Locorotondo”; iniziativa che intende  sensibilizzare la cittadinanza sul tema delle prospezioni petrolifere in vista del Referendum di domenica 17 Aprile.
 
A giugno 2015, al termine di un corso di sceneggiatura presso l'Apulia Film Commission, Silvio Giannini comincia a lavorare sulla nascita di un documentario relativo alle concessioni governative per cercare ed estrarre petrolio al largo delle coste pugliesi.
Nei mesi di giugno, luglio e agosto 2015, il giovane regista raccoglie testimonianze, interviste e documenti su questa lunga e complessa storia che ha origini lontane.
 
Grazie al coinvolgimento e alla collaborazione di altri amici e colleghi che operano nel mondo del cinema, del teatro, della fotografia e della comunicazione, il progetto diventa maturo e pronto per la sua diffusione.
 
La storia affonda le proprie radici nel 2006, quando la società Northern Petroleum avanza al governo italiano le richieste "d60","d61","d149" per la ricerca di petrolio nel mare Adriatico, al largo delle coste Pugliesi.
Dopo qualche anno dalle richieste della NorthernPetroleum, qualcuno si accorge di qualcosa di anomalo ed iniziano le prime manifestazioni da parte dei cittadini, in disaccordo con la politica del governo di allora.
Dopo anni di proteste, manifestazioni e ricorsi al TAR lo scenario non cambia. La commissione V.I.A. che fa capo al MATTM continua ad concedere pareri positivi per cercare petrolio ma nel frattempo gli scenari sociali e politici sono cambiati.
 
La partita importante si gioca allora il 17 aprile 2016 con la consultazione referendaria: da questo momento in poi, saranno, per una volta, i cittadini a scegliere.
 
Interverranno il regista, Silvio Giannini, e il candidato sindaco Giovanni Oliva.
 
Al termine della proiezione, inoltre, sarà dato spazio al dibattito.
 
 
Tempo stimato di lettura: 40''

Attibuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Valle d'Itria social




Commenti recenti

  • meoli federico

    Vorrei far riflettere i giovani sull’utilità di lavorare come animatori turistici poiché può favorire l’accesso ad ulteriori sbocchi lavorativi....

    Mostra articolo
  • De Maio Giuseppina

    Buongiorno, le regioni meridionali con progetti simili potrebbero risorgere e vivere di natura e turismo veicolato, senza essere costrette a...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!