Grande festa in Puglia con l'evento "Cantine Aperte 2016"

di Redazione GoValleDItria sabato, 28 maggio 2016 ore 11:40

A partecipare anche Cantine Cardone di Locorotondo

LOCOROTONDO – Domani, domenica 29 maggio, grande festa nelle cantine del Movimento Turismo del Vino Puglia con la 24esima edizione di Cantine Aperte, il grande appuntamento del MTV in tutt'Italia storicamente in calendario l'ultima domenica del mese.
 
54 le aziende vitivinicole di Puglia dove scoprire quello che si nasconde dietro ogni calice di vino, passando una giornata di festa all'insegna di degustazioni dei vini di produzione e attività culturali e di intrattenimento a tema in tutte le cantine. 
Costruire il proprio itinerario scegliendo fra le cantine aperte sarà ancora più facile grazie alla mappa dedicata disponibile su Google Maps, a cui accedere dalla homepage del sito www.mtvpuglia.it. Cliccando su ciascun simbolo di Cantine Aperte si potranno conoscere orari di apertura e programmi delle attività di ogni singola cantina, oltre a ricevere le indicazioni esatte su come raggiungere l'azienda.
 
Tutto pronto per gli itinerari organizzati con gli “enobus” che visiteranno le cantine dei territori della Daunia, di Castel del Monte e dell'Alto Salento. Ciascun tour prevede la visita a quattro aziende con light lunch, accompagnati da un sommelier dell'AIS Puglia. Le cantine della Bassa Murgia saranno visitate dai ciclisti delle associazioni FIAB Ruotalibera Bari, mentre in Salento l'iniziativa sarà seguita dalla Cicloamici Brindisi/Mesagne e Lecce.
 
Cantine Aperte 2016 in Puglia non fa solo degustare, ma divulga e informa sui vini regionali con l'iniziativa #salvalagoccia, veicolata dall'apposito dischetto che i visitatori riceveranno in omaggio all'acquisto del calice (€ 5.00). 
Al motto di “Non una goccia di vino deve andare persa!” tutti gli enoappassionati potranno accedere alle app Ampelopuglia e Top Wine Destination attraverso gli indirizzi web e i QR code riportati sul flyer informativo che accompagna il simpatico e utile gadget. 
 
Le due app sono state pensate per fornire ai visitatori tutte le informazioni sui vini di Puglia e sulle opportunità di enoturismo nella regione. Ampelopuglia, infatti, offre dettagli sulle denominazioni di origine, i territori e i principali vitigni autoctoni che definiscono la tipicità esclusiva dei vini di Puglia; mentre Top Wine Destination illustra le opportunità di enoturismo offerte dal Movimento Turismo del Vino Puglia nelle cantine socie e nei più bei territori vitivinicoli, per scoprire la Puglia del vino 12 mesi all'anno. 
 
La festa del vino non sarebbe tale senza le centinaia di etichette in degustazione, dalle annate storiche e ultimissime novità sul mercato, con verticali, laboratori e minicorsi di degustazione guidati da enologi e sommelier. A garanzia della qualità, tutte le socie del Movimento Turismo del Vino Puglia godono del Marchio “Prodotti di Qualità”, un attributo importante che garantisce agli enoturisti di degustare sicuramente vini del territorio dagli standard qualitativi sicuri e certificati.
 
L'intero territorio regionale sarà protagonista attraverso i suoi vignaioli professionisti dell'accoglienza in cantina che, con passione e costante impegno, disegnano il volto dell'enologia regionale.  E per passare una giornata di svago, oltre che di apprendimento, in ogni cantina tante iniziative ludico-culturali, spettacoli di musica e connubi vino/arte aspettano i visitatori. 
 
Anche Cantine Cardone di Locorotondo parteciperà a tale evento.  
 
Le attività in programma sono disponibili in dettaglio sul sito www.mtvpuglia.it o sui canali social (Facebook e Twitter) del MTV Puglia.
 
Cantine Aperte è un marchio di proprietà del Movimento Turismo del Vino, registrato e protetto giuridicamente per contrastarne qualunque abuso/imitazione e garantire ai consumatori qualità e professionalità nell’accoglienza, tratti distintivi delle cantine MTV.  L'evento è organizzato in collaborazione con la Regione Puglia – Assessorato all'Agricoltura.
 
Tempo stimato di lettura: 1'
 

Attibuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Valle d'Itria social




Commenti recenti

  • meoli federico

    Vorrei far riflettere i giovani sull’utilità di lavorare come animatori turistici poiché può favorire l’accesso ad ulteriori sbocchi lavorativi....

    Mostra articolo
  • De Maio Giuseppina

    Buongiorno, le regioni meridionali con progetti simili potrebbero risorgere e vivere di natura e turismo veicolato, senza essere costrette a...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!