Controlli antidroga dei Carabinieri nel Tarantino

di Redazione GoValleDItria domenica, 22 maggio 2016 ore 09:47

Denunciati anche due martinesi

MARINA DI GINOSA - I Carabinieri della Stazione di Marina di Ginosa, durante un servizio di controllo del territorio, finalizzato alla prevenzione e repressione dello spaccio e dell’uso degli stupefacenti da parte di assuntori e spacciatori, hanno denunciato in stato di libertà 2 baresi e 2 tarantini per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.  
 
I militari operanti, nei pressi di un locale pubblico, hanno notato degli strani movimenti da parte dei quattro soggetti che, sottoposti a perquisizione personale, venivano trovati in possesso di sostanze stupefacenti già divise in dosi e pronte per lo spaccio. 
In particolare un 49enne ed un 21enne di Martina Franca sono stati trovati in possesso rispettivamente di 3 grammi di hashish e di 3 dosi di Ketamina, 1 dose di M.D., 5 grammi di hashish e 5 grammi di marijuana.
 
Mentre, un 19enne ed un minorenne di Monopoli, venivano trovati rispettivamente in possesso di 7 dosi di Ketamina, 1 dose di M.D. e 8 dosi di Ketamina e 1 dose di M.D.
 
Nei confronti dei 4 soggetti, ai quali è stata complessivamente sequestrata la somma di denaro contante pari a 115 euro suddivisa in banconote di vario taglio e ritenuta provento dell’attività di spaccio, è stata, altresì, avanzato la proposta della misura di prevenzione del “foglio di via obbligatorio” dal comune di  Ginosa. 
 
Nel corso del medesimo servizio, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Castellaneta, invece hanno segnalato alle rispettive Prefetture quali assuntori di stupefacenti 4 giovani, trovati in possesso di complessivi 8 grammi di hashish, 5 grammi di marijuana, 18  dosi di ketamina e 5 dosi di MD.
 
La droga sequestrata verrà analizzata nei prossimi giorni dal Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale di Taranto.
 
 
Tempo stimato di lettura: 50''

Attibuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Valle d'Itria social




Commenti recenti

  • meoli federico

    Vorrei far riflettere i giovani sull’utilità di lavorare come animatori turistici poiché può favorire l’accesso ad ulteriori sbocchi lavorativi....

    Mostra articolo
  • De Maio Giuseppina

    Buongiorno, le regioni meridionali con progetti simili potrebbero risorgere e vivere di natura e turismo veicolato, senza essere costrette a...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!