Operazione "Ferragosto sicuro" nel Tarantino

di Redazione GoValleDItria mercoledì, 17 agosto 2016 ore 07:19

I risultati operativi dei Carabinieri

MARTINA FRANCA - Il 14 e 15 agosto, il Comando Provinciale dei Carabinieri di Taranto ha disposto un servizio straordinario di controllo del territorio, in sintonia con quanto concordato in sede di C.P.O.S.P., di concerto ed in forma complementare con i servizi effettuati dalle altre Forze di Polizia presenti sul territorio jonico. 
 
Le operazioni hanno visto l’impiego di circa 350 militari, di 160 mezzi e della motovedetta “Enea Codotto”, in servizio presso le cinque Compagnie Carabinieri della provincia,. L’attività, attraverso un’incisiva e costante azione preventiva e repressiva, è stata finalizzata ad incentivare il rispetto delle norme che regolano la circolazione stradale.
 
I controlli, erano mirati soprattutto a verificare le condizioni psico-fisiche dei conducenti, specie per quanto riguardava l’abuso di sostanze alcoliche e l’assunzione di stupefacenti che in questi particolari giorni dell’anno sono fonte di incremento degli incidenti stradali. 
 
L'obiettivo è stato quello di garantire ai residenti e ai turisti dei giorni di festa sicuri, attraverso servizi espletati soprattutto nelle località ricadenti lungo la fascia costiera, luogo di maggior concentrazione di turisti, di giovani e di numerosi locali di intrattenimento, dove si riversa la “movida” soprattutto durante le ore notturne.  
 
In particolare, durante il ponte di Ferragosto, in flagranza di evasione è stato arrestato C.C., 72enne di Leporano, in atto sottoposto agli arresti domiciliari. I militari lo hanno sorpreso sulla litoranea in costume da bagno, proveniente da una spiaggia. L’uomo, alla vista dei Carabinieri, ha cercato invano di sfuggire al controllo venendo immediatamente bloccato e condotto in Caserma. Il soggetto, al termine degli accertamenti di rito, su disposizione dell’A.G., è stato nuovamente tradotto presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari.     
 
Inoltre, in esecuzione di ordini per la carcerazione emessi dall’Ufficio Esecuzione Penali della Procura della Repubblica presso il  Tribunale di Taranto sono stati arrestati ed associati alla Casa Circondariale di Taranto:
- un 52enne tarantino, condannato ad espiare la pena di anni 2, mesi 5 di reclusione, poiché riconosciuto colpevole di maltrattamenti in famiglia;
- una 50enne brindisina, condannata ad espiare la pena di anni 2, mesi 4 di reclusione, poiché riconosciuta colpevole di ricettazione;
- un 47enne di Lizzano, per sostituzione misura cautelare dagli arresti domiciliari alla detenzione in carcere in quanto resosi responsabile di evasione; 
- un 31enne di Pulsano, condannato ad espiare la pena di anni 3, mesi 5 e giorni 17 di reclusione, poiché riconosciuto colpevole di bancarotta fraudolenta;
- un 38enne di Pulsano, condannato ad espiare la pena di mesi 3 e giorni 23 di reclusione, poiché riconosciuto colpevole di detenzione ai fini di spaccio di  stupefacenti, furto aggravato e danneggiamento;  
 
Nel medesimo contesto 47 sono i soggetti denunciati in s.l. di cui: 5 per guida in stato di ebbrezza alcolica; 2 per guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti; 1 per ricettazione; 4 per favoreggiamento personale e tentata truffa; 2 per tentata truffa; 5 per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti; 3 per inosservanza provvedimenti Autorità; 1 per tentata estorsione; 6 per furto aggravato; 2 per lesioni personali; 2 per porto di armi ed oggetti atti ad offendere; 1 per inosservanza del divieto di ritorno; 4 per violazione prescrizioni sorveglianza speciale di P.S.; 4 per evasione; 4 per violazione colposa dei doveri inerenti la custodia delle cose sottoposte a sequestro; 1 per sottrazione di cose sottoposte a sequestro e violazione di sigilli. 
 
Durante il servizio sono stati controllati 317 soggetti sottoposti a misure limitative della libertà personale (arresti domiciliari e sorvegliati speciali) e sono stati segnalati alle competenti Autorità amministrative 22 assuntori di sostanze stupefacenti con complessivi 3 grammi di cocaina, 12 di eroina, 62 di hashish e 6 di marijuana, sottoposti a sequestro.  
 
In totale 92 sono state le contravvenzioni redatte a carico di indisciplinati utenti della strada e più specificamente: 2 per mancato uso delle cinture di sicurezza; 1 per l’uso durante la marcia di apparecchi radiotelefonici; 7 per mancato uso del casco; 6 per gareggiamento in velocità, 3 per divieto di sorpasso, 73 per altre violazioni in materia di Codice della Strada con il conseguente sequestro amministrativo di 18 veicoli. Controllati complessivamente 1.149  utenti della strada e 818 veicoli, ritirando in totale 3 tra patenti di guida e documenti di circolazione.
 
 
Tempo stimato di lettura: 1'

Attibuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Valle d'Itria social




Commenti recenti

  • meoli federico

    Vorrei far riflettere i giovani sull’utilità di lavorare come animatori turistici poiché può favorire l’accesso ad ulteriori sbocchi lavorativi....

    Mostra articolo
  • De Maio Giuseppina

    Buongiorno, le regioni meridionali con progetti simili potrebbero risorgere e vivere di natura e turismo veicolato, senza essere costrette a...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!