Ecotassa, Martina Franca chiede alla Regione la tariffa minima

di Redazione GoValleDItria giovedì, 17 marzo 2016 ore 10:56

Le dichiarazioni dell’assessore Coletta.

MARTINA FRANCA- Con atto n. 123 del 10/3/2016, la Giunta comunale di Martina Franca, ha dato mandato al Dirigente del Settore Ambiente di inviare comunicazione alla Regione Puglia al fine di chiedere il mantenimento della tariffa minima relativa alla Ecotassa 2016.
La Regione Puglia, con Legge 1/2016, ha adottato il sistema utilizzato lo scorso anno per ricondurre la tariffa dell’Ecotassa a livelli minimi a favore di quei Comuni che nel mese di giugno 2016 totalizzeranno il +5% di raccolta differenziata rispetto al mese di novembre 2015.
 
Per questo motivo il prossimo mese di giugno l’Amministrazione comunale metterà in campo, come fatto nei due anni precedenti quando è stato evitato l’aumento complessivo di 800 mila euro, tutte quelle misure volte a migliorare il servizio attuale al fine di aumentare la percentuale di raccolta differenziata attraverso anche una forte campagna di sensibilizzazione e educazione ambientale, tramite realizzazione di spot pubblicitari da mandare in onda su reti televisive locali, comunicazione via web, realizzazione di manifesti da affiggere in città e consegnare alle utenze commerciali.
 
Inoltre, visto il grande utilizzo del Nuovo Punto Ecologico Informatizzato di via Toniolo, sarà riproposta la graduatoria speciale relativa solo al mese di giugno nel quale i primi 120 cittadini ricicloni si divideranno ben 4000 euro di buoni spesa. Continua anche la graduatoria annuale dei cittadini che differenziano presso il PEI per la quale sono stati destinati 50.000 euro di buoni spesa.
 
Nei prossimi mesi chiederemo nuovamente l’impegno a tutti i cittadini affinché anche quest’anno si possa evitare l’aumento dell’ecotassa dovendo raggiungere la percentuale del 13,55%. Auspico che questo possa essere l’ultimo anno nel quale la questione ecotassa possa essere affrontata con l’attuale servizio visto che la procedura di gara relativa al nuovo servizio dei rifiuti è in fase di aggiudicazione”, ha dichiarato l’assessore all’Ambiente, Stefano Coletta.

 


Tempo stimato di lettura: 30''

 

 

Attibuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Valle d'Itria social




Commenti recenti

  • meoli federico

    Vorrei far riflettere i giovani sull’utilità di lavorare come animatori turistici poiché può favorire l’accesso ad ulteriori sbocchi lavorativi....

    Mostra articolo
  • De Maio Giuseppina

    Buongiorno, le regioni meridionali con progetti simili potrebbero risorgere e vivere di natura e turismo veicolato, senza essere costrette a...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!