Bocciatura del riordino ospedaliero: interviene IdeaLista

di Redazione GoValleDItria sabato, 9 aprile 2016 ore 09:52
“Evitare tagli e mettere da parte le beghe personali e campagna elettorale”

MARTINA FRANCA - In merito alla bocciatura del riordino ospedaliero attuato dalla giunta Emiliano, “non possiamo che confermare che i finti trionfalismi di qualcuno hanno trovano risposta negativa nelle sedi romane”, si legge in una nota di IdeaLista.
 
A questo punto visto che lo stesso Emiliano in commissione regionale Sanità ha ribadito che la delibera è “perennemente aperta e suscettibile di modifiche”, per il movimento non si può perdere questa occasione per evidenziare sul tavolo barese l'importanza che ha la sanità tutta e in particolar modo nella nostra provincia tarantina, che oggi sta subendo scippi in tutti i settori, e di come l’Ospedale della Valle d'Itria abbia la sua centralità per l'intero territorio. È indispensabile evitare di perseguire ancora una volta la strada dei tagli, anche per evitare di sperperare le risorse economiche che in questi anni sono state investite.
 
Non possiamo dire che ci fidiamo di chi è chiamato a rappresentarci in Regione e in Parlamento, visti i risultati, ma allo stesso tempo siamo a disposizione, così come abbiamo fatto in questi anni, per fare fronte comune per salvaguardare la nostra salute. Questo è un argomento che non si può e non si deve barattare sul piano politico. Non può essere più, ed è stato vergognoso quando lo si è fatto, argomento di campagna elettorale personale, ma sopratutto ci auguriamo che eventuali altre prese di posizioni romane  non siano il risultato delle beghe personali ormai note tra il premier Renzi e il presidente Emiliano, altrimenti davvero non ci sarà speranza per la nostra Puglia in futuro. Abbiamo qualche  mese alla nuova verifica, pertanto si dia ascolto ai cittadini e non perdiamo altro tempo”.
 
 
Tempo stimato di lettura: 35''

Attibuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Valle d'Itria social




Commenti recenti

  • meoli federico

    Vorrei far riflettere i giovani sull’utilità di lavorare come animatori turistici poiché può favorire l’accesso ad ulteriori sbocchi lavorativi....

    Mostra articolo
  • De Maio Giuseppina

    Buongiorno, le regioni meridionali con progetti simili potrebbero risorgere e vivere di natura e turismo veicolato, senza essere costrette a...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!