Politica martinese: parola ad IdeaLista

di Redazione GoValleDItria giovedì, 7 luglio 2016 ore 07:22

IdeaLista: "La politica dei sordi e delle promesse della sinistra: ospedale, SS 172 e passaggi a livello"

MARTINA FRANCA – Riceviamo e pubblichiamo il comunicato del movimento martinese Idealista.
 
Già lo scorso marzo IdeaLista aveva proposto, prima in Consiglio Comunale e poi anche a mezzo stampa, di intraprendere degli interventi urgenti sulla SS 172, arteria fondamentale per la città, al fine di riaprirla e restituire questo importante collegamento viario.
 
Ma, come spesso è accaduto, l'ormai ex Amministrazione non ha voluto ascoltare. Egoisticamente sorda verso le continue proposte di collaborazione, per il bene dell'intera città, avanzate dal nostro movimento di opposizione costruttiva, senza badare a colori o bandiere, ma solo per l'interesse dei martinesi.
 
Apprendiamo che recentemente il Governatore della Regione Puglia ha deciso (finalmente) di interessarsi alla nostra città, utilizzata fino a ora
soltanto come un bacino per attingere voti, persone da illudere per raggiungere posizioni di potere.
 
Ora siamo costretti a vedere dimezzata l'affluenza nella nostra città a causa dell'incompetenza di questa sinistra, più volte allertata, sin dal 2013, sulle criticità della strada da parte dei residenti, dei Vigili e dell'ANAS, ci auspichiamo che gli interventi che si vogliono mettere in atto, alcuni dei quali già avanzati da IdeaLista tempo addietro, riescano a risolvere tale fallimento, o meglio, disastro politico.
 
IdeaLista continuerà a essere vigile sulla faccenda, non vogliamo essere nuovamente truffati da questa sinistra, noi come tutti i martinesi. Ci auspichiamo che questa bretella non sia solo fumo negli occhi per preparare la campagna elettorale del 2017. Non vogliamo essere diffidenti, ma così questa sinistra ci ha abituati: nel 2012 ci hanno fatto vedere il progetto (e relativo plastico) di un nuovo e grande ospedale al Pergolo, che oggi
invece si farà a Monopoli; poi ci hanno promesso che l'ospedale esistente non sarebbe stato toccato e l'hanno declassato. Avevamo avuto false rassicurazioni e promesse anche sulla sicurezza dei passaggi a livello ferroviari, ma continuiamo a registrare episodi di transito dei treni passaggi a livello aperto. Purtroppo deve succedere il "miracolo" prima che qualcuno intervenga.
 
Ora chiediamo che queste opere si facciano, non servono inutili tende o marce, serve la Politica, con la P maiuscola, che prenda decisioni forti, non servono politicanti da vetrina. E poi, si faccia presto: una città del calibro di Martina Franca non può permettersi una strada chiusa come "bigliettino da visita".
 
 
Tempo stimato di lettura: 50''

Attibuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Valle d'Itria social




Commenti recenti

  • meoli federico

    Vorrei far riflettere i giovani sull’utilità di lavorare come animatori turistici poiché può favorire l’accesso ad ulteriori sbocchi lavorativi....

    Mostra articolo
  • De Maio Giuseppina

    Buongiorno, le regioni meridionali con progetti simili potrebbero risorgere e vivere di natura e turismo veicolato, senza essere costrette a...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!