Ss 172: Chiarelli e Perrini incontrano Emiliano

di Redazione GoValleDItria venerdì, 29 luglio 2016 ore 06:51

"Subito la bretella ma si pensi alla soluzione definitiva"

MARTINA FRANCA - L'on. Gianfranco Chiarelli e il consigliere regionale Renato Perrini, con la sub commissaria ed un dirigente del comune di Martina Franca, hanno incontrato nei giorni scorsi il governatore Emiliano per un confronto sullo stato dell'arte relativo ai lavori per la realizzazione di una bretella che consenta di superare il tratto di SS. 172 attualmente sotto sequestro. 
 
Come è noto la Procura ha dato di recente il nulla osta alla realizzazione dell'opera che richiede ora una serie di adempimenti, a cominciare dai necessari espropri. E' stato quindi chiesto al presidente della regione di adoperarsi perché le procedure siano accelerate, nel tentativo di recuperare, per quanto ancora possibile, una stagione che è ormai in gran parte persa. Tale sollecitazione deriva dalla presenza, che l'on. Chiarelli ha avuto modo di verificare anche in un precedente incontro con il sostituto procuratore che segue l'inchiesta, di une serie di vincoli che se non adeguatamente valutati potrebbero determinare un allungamento dei tempi. 
 
I due esponenti politici (rispettivamente coordinatore e vice coordinatore provinciale dei CoR), inoltre, hanno richiamato l'attenzione di Emiliano sulla necessità di sollecitare gli enti preposti a lavorare alla soluzione definitiva. 
 
Occorre, infatti,  evitare il rischio che, una volta realizzato il by-pass stradale, si possa ritenere risolto il problema e quindi rinviare sine die la realizzazione del nuovo sistema di depurazione che è alla base di quanto accaduto. Emiliano, assicurando la sua particolare attenzione, si è detto disponibile a proseguire nel confronto per monitorare l'andamento delle attività.
 
 
 
Tempo stimato di lettura: 30''

Attibuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Valle d'Itria social




Commenti recenti

  • meoli federico

    Vorrei far riflettere i giovani sull’utilità di lavorare come animatori turistici poiché può favorire l’accesso ad ulteriori sbocchi lavorativi....

    Mostra articolo
  • De Maio Giuseppina

    Buongiorno, le regioni meridionali con progetti simili potrebbero risorgere e vivere di natura e turismo veicolato, senza essere costrette a...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!